Grecia verso le elezioni anticipate. Fallito il terzo tentativo di eleggere il Presidente

Fallisce al terzo turno l’elezione del presidente greco. L’esecutivo ha adesso 10 giorni per sciogliere il Parlamento e dichiarare le elezioni anticipate. Si andrà al voto probabilmente a fine gennaio o a inizio febbraio Il candidato governativo Stavros Dimas, 73 anni, membro di Nea Dimokratia del premier Antonis Samaras ed ex commissario europeo, ha ottenuto solo 168 preferenze sulle 180 necessarie per farcela.

Secondo i sondaggi a vincere le prossime elezioni dovrebbe essere la sinistra radicale di Syriza, che vuole rinegoziare i termini del salvataggio della Grecia con l’Ue e l’Fmi.
“In Europa il sentimento sta cambiando – ha scritto ieri in un articolo per un giornale il leader di Syriza, Alexis Tsipras, che negli ultimi tempi ha comunque moderato il suo linguaggio e non chiede l’uscita della Grecia dall’euro – Tutti si sono abituati all’idea che Syriza sarà al governo e che inizieranno nuovi negoziati”.