Sel: su nomine Csm si profila un patto Nazzareno bis

«Sel è molto preoccupata perché su un appuntamento così importante e delicato come quello dell’elezione dei membri della Consulta e del CSM, su cui anche il Presidente della Repubblica aveva sollecitato il Parlamento, si sta profilando la replica dell’accordo del Patto del Nazareno. Accordo che noi consideriamo devastante dal punto di vista democratico». Così i capigruppo di Sel di Camera e Senato on. Arturo Scotto e sen. Loredana De Petris sull’elezione dei membri della Consulta e del CSM in corso.

Questa intesa, il patto del Nazareno bis, prelude molto probabilmente anche a un’accelerazione sulla riforma della giustizia e sulle riforme istituzionali su cui noi ci opporremo con molta forza. Chiediamo a tutti di riflettere ancora una volta rispetto ad una prospettiva di un Consiglio Superiore della Magistratura e di una Consulta militarizzati sul piano politico, concludono i capogruppo di Sel a Montecitorio e Palazzo Madama on. Arturo Scotto e sen. Loredana de Petris.