Riforma Senato, Sel: stop ai lavori. Maggioranza non affronta questione fondamentale



Sel ritiene che occorra un intervento del presidente del Senato sui gruppi di maggioranza. Loredana De Petris dice: «C’è una insofferenza manifesta da parte delle forze che sostengono il governo sui nostri interventi sugli emendamenti reputandoli troppo lunghi. Io ho già parlato con Grasso lunedì scorso e so che altri senatori in queste ore stanno andando da lui per spiegare l’illogicità con cui si procede alla revisione costituzionale».

L’atto di accusa di Loredana De Petris, senatrice di Sel, per lo svolgimento della discussione in Commissione sulla riforma del Senato: «Non affrontiamo la questione fondamentale, e cioè come è composto il Senato, se elettivo oppure no, ma procediamo attribuendo funzioni o non funzioni senza aver risolto questa questione tutt’altro che secondaria. Tutto ciò è legato a decisioni che devono essere assunte fuori dall’Aula. C’è un disagio elevato, per cui abbiamo presentato emendamenti legati al nostro progetto di Senato elettivo ed emendamenti semplicemente demolitivi del ddl del governo. Non è questo certamente il modo di procedere per una legge di revisione costituzionale».