Esodati: lo Stato ha un debito con loro. Noi al fianco degli esodati dentro e fuori Montecitorio


Lo Stato ha un debito con questi lavoratori che per colpa non loro oggi si trovano in difficoltà, senza lavoro e senza pensione. Renzi che dice di andare velocemente, ma sul lavoro é fermo sulle gambe, non permetta questa ulteriore proroga e imponga alla maggioranza la ricerca di una soluzione definitiva. Non lo chiede Sel, ma le decine di migliaia di lavoratori coinvolti.

Una delegazione di Sinistra Ecologia Libertà, composta da Annalisa Pannarale, Giulio Marcon, Giorgio Airaudo, Marisa Nicchi, Stefano Quaranta e Antonio Placido è uscita dall’Aula e ha incontrato gli esodati.
Oggi pomeriggio inizierà la discussione sull’ennesimo rinvio che il governo propone senza giungere alla soluzione definitiva di un problema gravissimo che la politica ha creato a migliaia di lavoratori, a partire dalla riforma Fornero.
La nostra battaglia per salvaguardare tutti gli esodati continua.

Giorgio Airaudo