Alitalia: lavoratori non possono pagare errori del passato

Qualunque soluzione industriale deve partire dalla salvaguardia di tutti i posti di lavoro. I lavoratori Alitalia non possono essere la cambiale per arrivare all’accordo con Ethiad e pagare gli errori del governo Berlusconi e dei suoi “patrioti”.
Il governo Renzi, che ha al suo interno alcuni dei responsabili degli errori commessi dal governo Berlusconi, si deve occupare del futuro dell’Alitalia a partire dalla difesa dei livelli occupazionali e deve pretendere, prima di dare il proprio definitivo assenso all’operazione, un piano industriale serio che preveda prospettive future per la compagnia.

Per evitare che siano i lavoratori a pagare il prezzo più alto dell’accordo tra l’Alitalia e Ethiad il governo, conclude Giorgio Airaudo, non si limiti solo a fare il notaio dell’accordo.

Giorgio Airaudo

Torinese, sindacalista dei metalmeccanici Cgil, ha sempre messo il lavoro al centro della sua azione politica, per la fine della precarietà come limite all'esistenza e per un modello di sviluppo sostenibile.