Il WWF ai partiti per le Europee: “Creare una nuova Europa per il Pianeta”. Sel: ambiente al centro del programma

“Creare una nuova Europa per il Pianeta” questo lo slogan della campagna europea di sensibilizzazione e proposta lanciata dal WWF e rivolta ai partiti ed ai candidati al Parlamento Europeo. Nel quadro delle iniziative in Italia, una delegazione del WWF Italia composta da Stefano Lenzi, Maria Grazia Midulla e Ennio Merllini si è incontrata con Paolo Cento e Francesco Martone, già responsabili ambiente ed esteri/Europa del coordinamento nazionale uscente di SEL.
Obiettivo dell’incontro quello di condividere le proposte centrali della piattaforma del WWF e verificare la disponibilità di Sinistra Ecologia Libertà di considerarle nel proprio programma per le Europee e nell’interlocuzione con le forze politiche e non che stanno lavorando alla costituzione di una lista Tsipras nel paese.
Grande rilevanza viene attribuita al WWF dall’intreccio tra clima ed energia, all’indomani di una importante risoluzione del Parlamento Europeo che chiama la Commissione e gli Stati Membri ad impegni vincolanti e di larga portata per la riduzione delle emissioni di gas climalteranti e impegni in sostegno a rinnovabili ed efficienza energetica. Il pacchetto include impegni per la riduzione della biodiversità entro il 2020, assicurare la qualità e la sicurezza delle acque in Europa e nel mondo e la tutela degli ecosistemi marini, uno stop al commercio illegale di specie selvatiche e di legname, il sostegno all’agricoltura sostenibile, il ripristino degli stock ittici, la trasformazione dei modelli di consumo al fine di ridurre sprechi ed impronta ecologica. L’Europa dovrà mettere in atto politiche volte a rendere più verdi le economie attraverso l’abolizone di sussidi perversi e l’uso efficiente delle risorse. Ultimo capitolo quello relativo alle politiche di sviluppo dell’Unione, ovvero come mettere la sostenibilità ambientale al centro degli impegni internazionali per la lotta alla povertà. Paolo Cento ha sottolineato l’intenzione di SEL di dare forte risalto alle tematiche ambientali all’interno dell’eventuale processo di creazione ed elaborazione programmatica della lista Tsipras e come l’ambiente, sia uno dei pilastri centrali della visione politica di SEL. Riferirà dell’incontro e consegnerà il materiale e le proposte presentate dal WWF al prossimo coordinamento nazionale al fine di assicurare continuità di impegno del partito su temi di comune interesse. Francesco Martone ha illustrato i punti salienti della campagna “La strada giusta” relativi all’ambiente ed al Green New Deal, spiegando come a proposta di Green New Deal e di conversione ecologica dell’economia non possa essere disgiunta da proposte innovative per il suo finanziamento a livello nazionale (attraverso la rinegoziazione del Fiscal Compact e la revisione dei parametri del patto di stabilità) ed Europeo attraverso l’emissione di eurobond da parte della BCE, tassazione su transazioni finanziarie, e aumento del bilancio europeo attualmente ammontante all’1% del PIL. Altre questioni rievanti riguardano la centralità del Mediterraneo come spazio di costruzione di relazioni eque e sostegno a politiche ambientali transnazionali, ed i rischi derivanti dal negoziato attualmente in corso tra UE e Stati Uniti per la creazione di un’area di libero scambio ed investimenti.

Paolo Cento, Francesco Martone