Istruzioni al voto

Molti i motivi di interesse, nella tornata elettorale che si terrà nel fine settimana, il 26 e 27 maggio, per la precisione, per il rinnovo dei consigli comunali di 2 capoluoghi di regione (Roma e Ancona), 14 capoluoghi di provincia (Avellino, Barletta, Brescia, Iglesias, Imperia, Isernia, Lodi, Massa, Pisa, Siena, Sondrio, Treviso, Vicenza e Viterbo), 705 altri comuni. Insomma, alle urne sono chiamati oltre 7 milioni di italiani.
 La Sicilia e i suoi 139 Comuni coinvolti  dovranno aspettare ancora due settimane, per effetto della modifica alla legge elettorale votata all’Ars, che ha provocato lo slittamento della tornata al 9 e 10 giugno prossimi. Tra i Comuni coinvolti, Messina, Ragusa e Siracusa.

Quando si vota
Domenica 26 maggio, dalle 8.00 alle 22.00, e lunedì 27 maggio, dalle 7.00 alle 15.00. Le operazioni di scrutinio inizieranno lunedì 27 maggio, subito dopo la chiusura della votazione e l’accertamento del numero dei votanti.
In caso di ballottaggio per l’elezione dei sindaci, si voterà domenica 9 giugno, dalle 8.00 alle 22.00, e lunedì 10 giugno, dalle  7.00 alle 15.00. Le operazioni di scrutinio inizieranno lunedì 10 al termine delle votazioni e dell’accertamento del numero dei votanti.

Tessera Elettorale
Il Ministero dell’Interno ricorda che gli elettori, per poter esercitare il diritto di voto presso gli uffici elettorali di sezione nelle cui liste risultano iscritti, dovranno esibire, oltre ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale personale a carattere permanente.
Chi avesse smarrito la propria tessera personale, potrà chiederne il duplicato agli uffici comunali che, a tal fine, saranno aperti da martedì 21 maggio a sabato 25 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 19.00, e domenica 26 e lunedì 27 maggio, giorni della votazione, per tutta la durata delle operazioni di voto.

La doppia preferenza
La novità significativa di questa tornata elettorale, è che per la prima volta è stata introdotta la “doppia preferenza di genere”: per i cittadini dei Comuni superiori ai 5 mila  abitanti  si potranno cioè esprimere due preferenze invece di una tenendo presente però di scegliere due candidati di sesso diverso, un modo per cercare di riequilibrare i consigli comunali verso un il sesso femminile.

I comuni con meno di 15mila abitanti
Per i comuni con meno di 15 mila abitanti l’elezione del sindaco è diretta con sistema integralmente maggioritario e votazione in un unico turno, mentre per quelli che superano tale popolazione il sistema è proporzionale, con correzione maggioritaria ed eventuale ballottaggio (9-10 giugno le date indicate dal ministero) nel caso nessun candidato raggiunga la soglia del 50% delle preferenze. Ogni candidato alla carica di primo cittadino, il cui nome sarà stampato sulla scheda, si troverà affiancato dalla lista di nomi in appoggio: naturalmente, la preferenza al candidato sindaco convergerà immediatamente per la lista a lui collegata.

Agevolazioni Trenitalia e biglietti scontati
In occasione delle elezioni amministrative sono previste agevolazioni e sconti per coloro che devono viaggiare in treno. Per raggiungere il comune di residenza, sia Trenitalia che NTV hanno annunciato delle offerte dedicate. Trenitalia fa sapere in una nota che per gli elettori sono previste delle riduzioni “pari al 70% rispetto al prezzo Base, solo per viaggi di andata e ritorno livello Standard dei Frecciarossa e in seconda classe dei treni a media-lunga percorrenza nazionale (Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e servizio cuccette”.
La riduzione è del 60% per chi viaggia sui treni regionali mentre chi torna in Italia dall’estero potrà usufruire della tariffa Italian Elector. L’agevolazione “si applica esclusivamente per viaggi effettuati in un periodo massimo di 20 giorni” specifica l’azienda che aggiunge che “il periodo di utilizzazione decorre per l’andata, dal decimo giorno antecedente l’ultimo di votazione e per il ritorno, fino alle ore 24 del decimo giorno dall’ultimo di votazione”. Per ottenere il prezzo scontato l’elettore dovrà recarsi nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggi convenzionate esibendo un documento d’identità e la tessera elettorale; inoltre durante il viaggio di ritorno dovrà mostrare al personale che effettua il controllo la timbratura della tessera elettorale che attesti l’avvenuta votazione.
Come detto anche NTV ha previsto delle agevolazioni in occasione delle elezioni amministrative: la riduzione si attesta al 60% sul prezzo del biglietto sulle offerte Base, Economy e Low Cost. L’offerta è valida per i viaggi effettuati dal 18 maggio al 6 giugno. Il Viaggiatore che vorrà usufruire dell’agevolazione dovrà presentarsi a bordo del treno munito di certificato elettorale o di dichiarazione sostitutiva.
Biglietti aerei. È prevista per gli elettori un’agevolazione di viaggio, nella misura del 40%, per l’acquisto del biglietto aereo di andata e ritorno alla sede elettorale di iscrizione, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. A questa iniziativa ha aderito esclusivamente la società Alitalia che applicherà le agevolazioni esclusivamente ai biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno.
Pedaggi autostradali. Le Concessionarie autostradali aderiranno alla richiesta di gratuità del pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all’estero, su tutta la rete nazionale.
Traghetti: agevolazioni per i viaggi via mare. Le società di navigazione “Compagnia Italiana di Navigazione” e “Compagnia delle Isole” applicheranno, nell’ambito del territorio nazionale, le consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall’estero che dovranno raggiungere il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per poter esercitare il diritto di voto. Per questi elettori verrà applicata la riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”. Sarà necessario presentare il certificato elettorale alla biglietteria.
Le condizioni previste per usufruire di tutte le agevolazioni sono consultabili sul sito www.interno.gov.it.